Archive for marzo, 2013

Tutta ’sta cultura ci ammazzerà

marzo 13th, 2013

Ah! Un altro accordo della variante 3 al Piano degli Interventi ci parla di un Polo delle Associazioni al Barum! Allora è proprio vero!? Però aspetta…si tratta di un ALTRO accordo, non quello con la società Micheletti (accordo n. 2) ma con una certa Sig.ra Paiola, proprietaria di quel lotto di terreno al Barum. Che confusione! Quello con la Sig.ra Paiola è infatti l’accordo n. 3 e si tratta di un progetto che si sovrappone esattamente al progetto dell’accordo Micheletti. Insomma Paiola e Micheletti litigheranno a chi costruirà per primo lo stesso Polo delle Associazioni al Barum? L’unica cosa certa è che con questo altro accordo, l’Amministrazione Comunale di Lazise ha garantito a un altro privato di poter costruire 4.200 mc, questa volta non al Corbelar bensì al Barum..come se al Barum le passate amministrazioni non avessero costruito a sufficienza!! Seconde case vuote per la maggior parte dell’anno :( Ne abbiamo proprio bisogno?

Qui trovate gli accordi siglati dall’Amministrazione, non ci inventiamo niente: http://amami.netribe.it/lazise/allegati/PI%20-%20variante%203/ELAB_%206%20Allegato%20-%20ACCORDI%20PUBBLICO-PRIVATO%20ART_6%20L_R_1104.pdf

Tanta cultura a Lazise!

marzo 8th, 2013

Mai vista tanta cultura a Lazise! In arrivo il quinto polo della cultura a Lazise! Dopo la Dogana, la ex Biblioteca, le ex scuole di Via Roma e il Polo ai Rocchetti, ora arriva anche il Polo delle Associazioni al Barum.
E’ uno degli accordi contenuti nella Variante 3 al P.I., noi abbiamo presentato alcune osservazioni trovandoci in disaccordo con le scelte di svendita del territorio di questa Amministrazione Comunale. In cambio della trasformazione da agricolo in edificabile di 11.859mq in Località Corbelar, l’Amministrazione Comunale ottiene la costruzione di un utilissimo edificio di 730mq per ospitare le associazioni al Barum (ai campi da tennis).

Dunque, aspettate che proviamo a fare due calcoli…abbiamo già:
1. la Dogana (che vabbé è stata restaurata con i nostri soldi ma in concessione ai privati che la affittano per convegni e matrimoni)
2. la Sala Civica ex Biblioteca, piccola ma una volta sistemata potrebbe bastare (almeno come biblioteca visto che a Lazise non c’è)
3. le ex scuole di Via Roma: sono nostre, c’è il parcheggio e sono in centro. Vanno solo sistemate un pò ma son perfette per le associazioni e la biblio.
4. un fantomatico Polo della Cultura che dovrebbe sorgere ai Rocchetti, in cambio di 35.000 metri cubi di cemento a un privato (accordo PAT)
5. ora con la variante 3 si conferma l’impegno con la società Micheletti per la costruzione del Polo delle Associazioni.
Mmmh…io con tutta ’sta cultura non ci so fare i conti..voi?
Qui il link all’elaborato 6, dove a pag. 25 trovate l’accordo: http://amami.netribe.it/lazise/allegati/PI%20-%20variante%203/ELAB_%206%20Allegato%20-%20ACCORDI%20PUBBLICO-PRIVATO%20ART_6%20L_R_1104.pdf

Perché continuare a svendere il territorio in questo modo? Servono ancora metri cubi di cemento a Lazise? La crisi del comparto immobiliare non parla da sola? Dove sono gli studi che certificano la crescita demografica a sostegno di nuove edificazioni?